lunedì, Maggio 20Città di Vittoria
Shadow

a) La Madonna di Portosalvo

Share Button

 

 

La chiesa della Madonna di Portosalvo.

Scendendo ancora lungo la via Napoli, si arriva a Piazza Cavour dove, sulla destra sorge la chiesa di Santa Maria di Portosalvo, costruita dal 1934 (la parrocchia di Scoglitti fu costituita nel 1936). La chiesa fu restaurata negli anni ‘90. L’abside reca un grande mosaico che rappresenta le acque del Mar Rosso disegnato dall’architetto Emanuele Fatuzzo e realizzato da maestranze locali. La chiesa è molto semplice. Entrando, alla sinistra si intravede dietro una grata:

  1. statuetta di San Franciscuzzu; a seguire, le pareti della chiesa sono ornate con:
  2. quadro dell’Immacolata;
  3. statua di San Giuseppe e Gesù Bambino;
  4. quadro;
  5. altare maggiore con statua della Madonna di Portosalvo, opera di Giuseppe Giuliani di Palazzolo Acreide (1829-1884), del 1865;
  6. quadro del Sacro Cuore;
  7. statua di Santa Rita.

Grande importanza ha acquistato nel corso degli anni la tradizione delle cene per San Giuseppe (19 marzo), mentre il Venerdì Santo è celebrato anche a Scoglitti con la Sacra Rappresentazione. In tale circostanza è usata l’urna quasi identica a quella originale fatta costruire nel 1980 dalla Congregazione del SS.mo Crocifisso a sue spese presso un laboratorio specializzato di Ortisei (Bolzano) e dopo alquante vicissitudine scambiata con l’urna originaria, che era stata donata a Scoglitti dalla famiglia Ricca. Dietro la chiesa, nello slargo intitolato a Padre Pio, è sistemata una statua del Santo di Pietrelcina, oggetto di grande venerazione popolare.

 

Zoom
Contrasto